Bergamotto: 10 gocce di olio essenziale contro ansia e insonnia

L’essenza di bergamotto si può respirare durante il giorno per calmare l’ansia e ritrovare energia. Oppure si può utilizzare per preparare un’efficace tisana anti-insonnia

 

Dà armonia ai profumi dolci, rafforza quelli più freschi, maschili e agrumati: l’essenza di bergamotto è uno degli ingredienti più preziosi e conosciuti in profumeria.  Ma pochi sanno che è anche un concentrato di acetato di linalile, una sostanza che cicatrizza ed è un potente antidolorifico per la mucosa della bocca.

In più, per la veloce capacità di attivare le cosiddette energie sottili del cervello, viene utilizzato per uso esterno come rimedio anti ansia, specie quando questo disturbo è associato a stanchezza cronica.

Respirare a occhi chiusi

Come spiega il nostro esperto di terapie naturali  Saverio Pepe, basta versare qualche goccia di essenza su un fazzoletto di carta e annusare più volte al giorno. Se si utilizza il metodo del diffusore con candelina o del nebulizzatore, le gocce da aggiungere sono 10. Poi si resta nelle immediate vicinanze respirando i profumi agrumati per dieci minuti a occhi chiusi.

Dolci sonni con la tisana al bergamotto

Se l’ansia provoca insonnia e la stanchezza e lo stress non vi abbandonano, se il sonno arriva facilmente ma è disturbato da risvegli precoci, agitazione muscolare e senso di affaticamento al risveglio, molto utile è una tisana serale al bergamotto. L’olio essenziale di bergamotto (in erboristeria con la dicitura puro 100% per uso alimentare) regola il ritmo sonno veglia, favorendo il rilassamento muscolare.

La ricetta

Far bollire 200 ml d’acqua. Spegnere e aggiungere un cucchiaio di miele ai fiori d’arancio e 3 gocce di olio essenziale di bergamotto. Lasciar agire per almeno 10 minuti. Si prende prima di andare a dormire, con cicli di 2 mesi e uno di stop.